HARLEY DAVIDSON XR1200 “Rasti”

Articoli con tag ‘design’

HARLEY DAVIDSON XR1200 “Rasti”

HARLEY DAVIDSON XR1200 “Rasti”

L’Harley Davidson XR 1200 è una base meccanica bellissima, una moto che riesce a conquistarti per la sua semplicità tipica delle Harley ma anche per la sua “cattiveria” ciclistica e formale di moto più europee.

Per questa moto abbiamo voluto lavorare leggero per conservare l’usabilità quotidiana e la semplicità d’uso. Abbiamo anche tenuto il posto del passeggero (perchè nulla è più bello di viaggiare in moto con il proprio partner), rimane di serie anche il telaio nella zona posteriore, una bella pressofusione arcuata verso il basso,  retaggio tipico del mondo Harley che penalizza molto la forma della coda.

Sicuramente l’intervento principale è stato quello all’impianto di scarico con un nuovo silenziatore molto corto invece dei due grossi silenziatori di serie, questo ha dato slancio alla coda, ed un timbro notevole alla moto. Incredibile quanto possa contribuire il sound al piacere di guida.

Per la finitura della plastiche abbiamo preferito, anche qui,  seguire un criterio più in linea con il nostro stile, cioè quello di rimuovere il possibile e lasciare ogni materiale ed ogni funzione il più possibile “esposta”. In questo caso, la carrozzeria di plastica della Harley (una delle poche Harley con plastica) è stata privata di ogni superfluo abbellimento di vernice, ed il materiale è stato portato a “crudo”. Questa finitura noi la chiamiamo “UNPAINT”.

In questa moto ogni pezzo fa quello che deve fare, è stata esaltata l’anima performante che Harley non aveva mai messo in una moto; corta, con due cilindroni ad aria, molloni ad ammortizzare, frenoni a frenare ed un poco di plasticaccia dove serve.

Motorcycle Design Association | 2012 Milan night

Lo storico brand Moto Guzzi, appartenente al gruppo Piaggio, ha ricevuto il Motorcycle Design Association Award, a testimonianza della qualità del centro stile diretto da Miguel Galluzzi.

La cerimonia di premiazione, che si è svolta mercoledì¬ mattina nella sala Scorpio all'interno del centro congressi EICMA, ha reso merito allo stile italiano e alla qualità  e alla professionalità  del centro stile Piaggio. E' stato il presidente della  Motorcycle Design Association in persona, Glynn Kerr, a consegnare nelle mani di Dario Lopez, in rappresentanza dell' area grafica del Gruppo Piaggio, l'ambito premio che ogni anno attribuisce il riconoscimento del mondo del design al miglior prodotto motociclistico in termini di novità  e stile. Presente alla cerimonia anche Donato Cannatello, designer e membro dell'associazione internazionale.

Miguel Galluzzi e Donato Cannatello
International Motorcycle Design Prize

Per l'edizione 2009 della premiazione, l'associazione di design (che vanta 165 membri distribuiti in quattro continenti) ha deciso di conferire il riconoscimento non ad un unico modello, bensì a tre appartenenti al medesimo brand, in questo caso Guzzi. Il premio è quindi andato alla V12 Strada, alla V12 LM e alla V12 X.

Aprilia_Guzzi_design Team

 

100_1751Motorcycle Design Association brief description

"Motorcycle design is a unique and highly specialized area, yet there has previously been no central body to represent the cause, an omission which has been to the detriment of both designers and manufacturers alike.

As a result, the Motorcycle Design Association was created in 2001 by co-founders Glynn Kerr and Francois-Marie Dumas. The aims of the association are to bring together motorcycle designers of all nationalities, to promote their activities and to ease communication between designers and potential clients. We are also effective in promoting students' work, and helping create links between colleges and the motorcycle industry.

The Association now boasts a membership of over 150 members, including freelance designers, engineers, modelmakers and design studios all over the world."

Given Kidster

kidster_titleKidster è una moto giocattolo creata per gli adulti. E’ un progetto nato per divertimento ma porta in se alcune soluzioni che potrebbero un giorno essere approfondite o essere utilizzate come spunto.

Per prima cosa le proporzioni ed i volumi sono molto dinamici ed ideali per una moto da “adulti”, infatti il prossimo passaggio è il riproporzionamento della moto su dimensioni da adulto. Inoltre la moto esaspera e cita la classica sella “mezzadro” dei fratelli Castiglioni, riutilizzando la soluzione delle forature per dare aria al motore ed al “punto di contatto” moto-pilota.

Bimota DB666

 

Per questo progetto abbiamo sviluppato un “advanced concept” basato su alcune specifiche richieste ricevute dal cliente. Il “brief” riguardava lo sviluppo di una moto motorizzata Ducati 8 valvole e telaio Bimota DB4, questo per creare un oggetto equipaggiato con la migliore componentistica attualmente disponibile. Una moto senza la misura del prezzo, ma solo delle prestazioni e dell’efficacia in pista. Da questo ne è scaturito un progetto dalle caratteristiche estetiche estreme, che ben incorniciano una meccanica dell’eccellenza come il nome Bimota pretende.